Ultima modifica: 6 marzo 2018

Buona la prima!

Le classi prime della scuola primaria di Roè Volciano a teatro con Carmensita

Ormai i bambini non aspettavano altro: conoscere finalmente Carmensita, Josè, Escamillo e perfino il toro Ferdinando! In classe i bambini delle classi prime avevano avuto modo di conoscere i loro canti melodiosi e la loro storia leggendo e giocando con un libretto molto originale. La preparazione era avvenuta anche assieme al gruppo dei grandi della scuola dell’infanzia di Roè Volciano grazie ad un efficace progetto di continuità.

E quale sorpresa scoprire che a teatro tutti i loro beniamini si sono trasformati… in burattini!

Eh sì, perché mercoledì 28 febbraio al Teatro S.Afra di Brescia i protagonisti della bellissima opera lirica di Georges Bizet si sono presentati in carne ed ossa ma anche…in cartapesta. Una cantante, che ha interpretato la celeberrima Habanera con voce calda e credibile, un attore versatile, dei bizzarri burattini e un pianista virtuoso hanno raccontato ai bambini la creatività di Bizet e il suo viaggio per terminare la sua Carmen.

George Bizet, il famoso compositore francese, è alle prese con la scrittura di una nuova opera. Eccolo in piedi a tamburellare nervosamente su e giù per la stanza con una matita spuntata in mano quando all’improvviso dalla libreria cade un libro rosso e polveroso. Bizet legge il frontespizio: “Prosper MerimèeCarmen”. A quelle parole, come per magia, la libreria si illumina e lentamente si apre uno spioncino in alto. Da una nube di fumo si intravede una figura di donna che lo invita a raggiungerla. Meravigliato da quella visione il compositore la segue e si ritrova così dentro un mondo insolito, abitato da curiosi personaggi e da buffi burattini che sanno cantare, ballare e fare i salti mortali.

Un mondo in-cantato dove si incontrano i protagonisti di una delle opere più famose del repertorio operistico e dove si assiste alle rocambolesche avventure della bizzosa e indomita Carmen, del geloso Don Josè, del vanesio Escamillo, del sensibile toro Ferdinando che preferisce i fiori alle arene e dei divertenti briganti Garcia il Guercio e il Remendando. Sì… questa è la storia che fa per lui. L’inquieta solitudine di Bizet si popola di questi strampalati personaggi che lo accompagneranno alla creazione della sua più celebre opera musicale: “Carmen”.

(dal sito www.operakids.org)

Per ben tre volte i bambini sono stati invitare ad intonare con Carmensita il famoso Coro dei monelli e la risposta è stata decisa e partecipata. Lo spettacolo ha soddisfatto le aspettative ed i bambini sono usciti dal teatro entusiasti, con la loro rosa rossa in mano come quella della bella Carmensita.

La giornata si è poi conclusa con una sosta al Parco Scientifico “Ambiente Parco” dedicato alla sostenibilità ambientale dove i bambini hanno potuto dedicarsi ad attività laboratoriali interessanti e stimolanti.

Che dire, per essere la prima uscita dell’anno, è andato tutto bene: anche il rischio neve è stato scongiurato. E quindi possiamo dire: buona la prima!