Ultima modifica: 25 ottobre 2017
Istituto Comprensivo di Vobarno > Senza categoria > Scuola secondaria di primo grado “F. Odorici”

Scuola secondaria di primo grado “F. Odorici”

Via Verdi, 4 – 25077 Roè Volciano (BS)
tel. 0365/63741 – fax: 0365/63726

Popolazione scolastica

N.
classi 8
N.
alunni 159
N. alunni
diversamente abili 3
N. alunni con cittadinanza
non italiana -dato non rilevato

STRUTTURA ORGANIZZATIVA

La scuola secondaria di primo grado fa parte dell’Istituto Comprensivo Statale “A. Migliavacca” ed è situata a Roe’ Volciano, in via Verdi. Le classi attualmente sono otto: tre prime, tre seconde, due terze.

SPAZI

L’edificio è posto su due piani: a piano terra sono situate otto aule, la bidelleria e l’aula docenti. Al piano inferiore si trovano l’aula di musica, di artistica, di informatica, spazi per i laboratori e un’aula dedicata agli alunni disabili.

L’edificio confina con la biblioteca comunale e l’auditorium: tutti si affacciano sullo stesso cortile. Dietro la scuola si colloca la palestra comunale.

Un corridoio permette l’accesso alla limitrofa scuola primaria, con la quale viene condiviso lo spazio mensa.

In ogni aula è presente una Lim.

L’edificio è dotato di ascensore e porte antipanico.

Galleria fotografica

TEMPO  SCUOLA

Le otto classi attuano un tempo – scuola  di 36 ore settimanali (33 di lezione) distribuite su sei giorni e l’orario giornaliero è precisato in tabella.

Alcuni alunni hanno scelto di frequentare 31 ore di lezione e non accedono all’ora di lettura né a quella di esercizi di matematica.

h. 7.50 ingresso
h. 7.55 inizio lezioni
h. 10.50 intervallo
h. 11.10 ripresa delle lezioni
h. 12.55 Sabato: h. 11.45 con ricreazione di cinque minuti alle  h. 10 termine lezioni antimeridiane tutti i giorni tranne il sabato
h.12.55 – 14.20 pausa mensa (lunedì e mercoledì)
h.14.25 inizio lezioni pomeridiane lunedì e mercoledì
h.16.25 termine lezioni

ATTIVITÀ E PROGETTI

ACCOGLIENZA

La convinzione che un gioioso benvenuto sia il miglior modo di cominciare ha spinto i docenti a curare le attività di accoglienza, favorendo la conoscenza all’interno del gruppo classe anche con attività ludiche dei primi giorni di scuola.

Per rafforzare il senso di appartenenza e per dare l’idea che a scuola si impara da ogni esperienza da alcuni anni nelle prime settimane si organizza un’uscita con tutte le classi: una giornata a piedi con pranzo al sacco per conoscere luoghi di particolare interesse storico e artistico e per praticare sport e gioco di gruppo.

GIORNATE SPECIALI

Tutte le classi del plesso sono coinvolte nei giorni della legalità: concluse le verifiche del primo quadrimestre, per qualche giorno, gli alunni sono impegnati nell’approfondimento di temi legati alla legalità. Ogni anno una commissione  elabora le proposte: film, dibattiti, incontri con testimoni, letture sono offerte alle classi per sviluppare la riflessione su temi che negli anni sono stati ad esempio la lotta alla mafia, la sostenibilità ambientale, i diritti dei minori, la ricerca della pace, essere persone o burattini, la responsabilità e i sogni, i pericoli della rete e il cyberbullismo, il volontariato, la libertà, la bellezza, il rispetto, la felicità, la diversità …

L’altra giornata speciale è la festa di primavera: le lezioni vengono sospese per una mattina, di solito a fine anno, e al loro posto si attivano laboratori, sfruttando anche le competenze dei genitori. Ogni studente partecipa a due esperienze. L’offerta è varia: attività sportive, cucina, canto, decorazione, yoga, giochi da tavolo e carte, realizzazione di oggetti …

Può capitare che i genitori possano assistere al saggio di musica, evento che si svolge talvolta a Natale e talvolta a fine anno.

PROGETTI  INTERDISCIPLINARI

Ogni consiglio di classe in fase di programmazione indica i temi che più discipline affrontano: gli studenti sono messi nella condizione di sviluppare ed approfondire le proprie conoscenze in relazione ad un particolare argomento, secondo diversi punti di vista.

CONTINUITÀ

La collaborazione con la scuola primaria ha un momento significativo nello scambio di informazioni sugli alunni in ingresso alla scuola secondaria. Una volta formate le classi secondo i criteri deliberati dal collegio docenti, le insegnanti della primaria danno ulteriori suggerimenti. Un mese dopo l’inizio delle lezioni, un nuovo incontro permette di verificare come stanno andando le cose e aggiunge, se necessario, altri consigli utili.

I bambini di classe quinta della primaria visitano inoltre la scuola secondaria e possono chiedere informazioni su aspetti del loro imminente futuro.

LINGUE STRANIERE

È data la possibilità in orario extracurricolare, a pagamento, di dialogare con una signora madrelingua inglese. L’iniziativa ha riscosso un positivo successo.

Inoltre si offre sostegno e consulenza agli alunni che intendono accedere alla certificazione Trinity, il costo della quale è a carico delle famiglie.

Non vengono certo rigettate occasioni nelle quali sia possibile invitare a scuola persone di altri paesi che dialogano con le classi in lingua inglese: persone del mondo dello sport, giovani che sostano in Europa per progetti di volontariato internazionale…

RELAZIONE CON IL TERRITORIO

Le più significative collaborazioni con il territorio si possono così elencare:

  • Biblioteca comunale: accesso al prestito di libri e film, sia individualmente sia con il gruppo classe; accoglimento di proposte teatrali
  • Banda musicale cittadina: lezione annuale offerta agli studenti
  • Avis: in classe seconda intervento per sensibilizzare alla solidarietà del donare sangue
  • Polizia: educazione stradale e utilizzo dei social network in classe terza
  • Con enti vari: educazione ambientale (acqua e rifiuti in particolare)
  • Esponenti del volontariato locale: ascolto delle loro motivazioni e azioni
  • Testimoni speciali: uomini e donne del paese che raccontano la loro partecipazione ad eventi storici importanti (prigionia, resistenza…)
  • Associazioni e gruppi sportivi
  • Collaborazione con servizi e/o volontari disponibili a sostenere gli studenti nell’esecuzione dei compiti e nel miglioramento delle relazioni sociali.

VIAGGI D’ISTRUZIONE E NON SOLO

La scuola ha nel tempo valorizzato le uscite e i viaggi, anche con qualche metà estera in passato. Il viaggio d’istruzione viene proposto per imparare ad osservare, apprezzare, conquistare autonomia e socializzare nel rispetto delle regole che i vari contesti in cui si è ospiti prevedono. In genere tutti gli studenti partecipano.

Le classi prime sono protagoniste anche di Opera Domani: preparano pezzi di un’opera che eseguiranno nel corso di una prova speciale con direttore e orchestra.

SMIM

Il nostro istituto dall’anno scolastico 2016-2017 ha ottenuto l’avviamento dell’indirizzo musicale alla scuola secondaria. Gli alunni che si iscrivono e che superano un esame attitudinale potranno suonare uno dei quattro strumenti presenti: pianoforte, percussioni, tromba, sassofono.

Le lezioni individuali si svolgono nei propri plessi (Vobarno e Roè) mentre le lezioni di musica d’insieme-orchestra si tengono il giovedì dalle 17 alle 18 per tutti gli alunni (Vobarno e Roè) nella sede dell’IC, a Vobarno.