Ultima modifica: 2 marzo 2017

Festeggiamo il Carnevale

Allegria, colori e canzoni per festeggiare Carnevale alla primaria di Roè.

Cosa ci fanno un gruppo di cavernicoli, un esercito di Sumeri e dei giovani Romani alla scuola primaria di Roè Volciano? Sono scappati da un museo come in un famoso film? Niente paura, è solo Carnevale!

Dopo il successo dello scorso anno, alla scuola primaria di Roè si è riproposto un “Carnevale storico”.

Le classi terze, quarte e quinte, dopo aver approfondito in classe lo studio degli usi e costumi delle varie civiltà studiate, si sono mascherate rispettivamente da uomini primitivi, da antichi Sumeri ed Egizi e da Romani.

I costumi erano molto dettagliati, con accessori, gioielli e pettinature ad hoc.

E poiché anche la musica può descrivere le civiltà antiche, ogni classe ha interpretato brani relativi alle epoche storiche studiate. Le classi terze hanno cantato “Gugù, bambino dell’età della pietra”, le classi quarte “Filastrocca dei colori” (si sa, gli antichi Egizi amavano decorare i loro papiri con splendidi colori), le classi quinte “Istud vinum” con un ballo storico delle matrone romane.

Ma anche le classi prime e seconde non si sono risparmiate. Vestiti come i personaggi della storia “Teodora e draghetto” di Nicoletta Costa, i bambini delle classi prime hanno cantato due semplici canzoni e i bambini delle classi seconde hanno dato allegria ai compagni con due splendidi bans.

È stata proprio una bella festa, conclusasi con un ballo di gruppo attorno alle tre care bidelle, anche loro in splendidi costumi vintage!