Ultima modifica: 15 marzo 2018

L’arte… al buio

Chi ha paura del buio? Tutti coraggiosi i bambini dell’infanzia di Vobarno

Musica, schiuma da barba, colla, dischetti di cotone, sale: sono gli elementi che i nostri alunni hanno utilizzato per creare dei quadri speciali.

L’esperienza si è realizzata al buio totale; gli alunni, accompagnati dalla musica dell’ “Inverno di Vivaldi”, hanno realizzato un quadro polimaterico.

Le maestre hanno aiutato i bambini ad indossare delle morbide mascherine oscuranti ed hanno allestito gli spazi in modo da creare suspance…

Tutto è pronto: che emozione!

“Maestra, ma è tutto nero, buio… cosa c’è qui?”

Le orecchie sono impegnate ad ascoltare le consegne e la musica, mentre la mani, attente, esplorano il foglio e gli elementi predisposti.

Ora gli artisti sono pronti: spalmano, battono, graffiano, incollano e si lasciano trasportare dalle emozioni del momento.

Le voci spariscono completamente; in sezione la musica è padrona e i fruscii di manine curiose sui tavoli sono come formichine veloci e leggere.

Ma la magia non è finita…

Tutti fuori a lavarsi le mani e togliere le mascherine, al rientro in sezione, luci accese e…

Sorpresa: la soddisfazione finale di vedere il proprio quadro realizzato al buio si legge sui volti stupiti degli alunni e delle maestre!

Guarda il video