Ultima modifica: 28 aprile 2018

Moltiplichiamo il 25 aprile

Un’esperienza preziosa e istruttiva per i ragazzi della secondaria di Vobarno

Come avviene ogni anno nella nostra scuola, anche nel 2018 gli alunni delle classi terze della scuola secondaria di Vobarno sono stati e sono tuttora impegnati nello studio della Resistenza… e non solo: nelle ore di Cittadinanza e Costituzione sono stati affrontati temi quali la lotta contro la mafia, contro la corruzione, contro le dipendenze, contro il disimpegno civile, insomma contro tutte le forme di “violenza” alla legalità. Vanno inoltre menzionati il viaggio d’istruzione presso il Parco di Monte Sole, luogo dello storico eccidio (più noto come strage di Marzabotto) e il lavoro svolto con gli educatori della cooperativa Area nell’ambito del progetto “Generazioni”.

Tutta questa preparazione ha consentito ai ragazzi di giungere alla Commemorazione del 25 aprile consapevoli dell’importanza dell’evento e alle insegnanti di collaborare con la sezione A.N.P.I del comune di Vobarno, di interagire, in linea con i principi ispiratori dell’Istituto, con la comunità civile e di promuovere la conoscenza storica della Resistenza, il rispetto dei valori sanciti dalla Costituzione Italiana e l’educazione al senso civico.

Così il giorno 26 aprile, presso la palestra della nostra scuola, i ragazzi, dopo aver ascoltato la preziosa testimonianza della signora Elsa Pelizzari, protagonista del momento storico nel ruolo di “staffetta partigiana”, hanno dato il loro contributo alla celebrazione mediante una personale interpretazione del ruolo del “partigiano” ai giorni nostri. La mattinata è stata inoltre corredata dalla musica e dalle canzoni a tema, eseguite dagli studenti dell’orchestra “Migliavacca”.

Una mattinata così bella non può, però, essere un momento isolato dell’anno!

Si è dunque deciso di riproporre l’iniziativa venerdì 4 maggio alle ore 20.30 (sempre presso la palestra della scuola secondaria), in modo tale da consentire anche ai genitori di assistere all’evento. Ricordiamo che in tale occasione i ragazzi delle tre terze esporranno anche l’esito del lavoro svolto nell’ambito del già citato progetto “Generazioni”.

L’intera cittadinanza è dunque invitata a visionare il volantino e, soprattutto, a partecipare!

Prof.ssa Angela Catalano